Estorsione e furto, Privacy zero, Ricatto, Social

Facebook non può pretendere dati personali

Facebook non può pretendere dati personali

Amburgo che ha emesso un’ordinanza contro Facebook Ireland Ltd per violazione della legge federale e la legge Telemedia su carte d’identita’ e identificazione elettronica (qui il testo).
– L’autorita’ ha interdetto a Facebook di bloccare i profili utenti aperti sulla base di uno pseudonimo. (Ci sono cause aperte in Europa, cercate in Google. (se funziona ancora) perchè se non ve ne foste accorti Google non funziona più come prima è diventato un motore inutile.
– Viene inoltre disposto che Facebook debba astenersi dal rinominare unilateralmente il nome utente nel corrispondente nome reale.
– Inoltre viene vietata ogni richiesta di copie digitali di documenti di identita’ (carta d’identita’ o passaporto) per scopi di identificazione.
– All’origine dell’ordine vi e’ la denuncia di un utente, che aveva usato il proprio account di Facebook con un nome alias (pseudonimo).
Facebook gli aveva bloccato l’uso del profilo, imponendogli di rinominarlo con il nome reale di battesimo, previa presentazione di un documento di identita’ a prova della corrispondenza.
Contro la volonta’ dell’utente, Facebook ha infine cambiato il nome del suo profilo in quello con il suo vero nome. In tal modo Facebook ha rivelato il suo vero nome ai suoi “amici”.

Lo ha fatto anche su un profilo che gestivo, di un altra persona, automaticamente, senza alcun consenso.

C’e’ poi da dire che il comportamento di Facebook viene a ledere non solo il diritto all’anonimato ormai riconosciuto da tutti i moderni Stati democratici, ma anche il diritto alla liberta’ di parola: subordinare la cessione incondizionata dei propri dati alla possibilita’ di comunicare con il mondo presenta, già secondo molti, profili di illegittimità. Non è da escludere, quindi, l’intervento della Corte di Giustizia europea. –
Inoltre si legge, vedi i link ultimi e sotto che, i dati vengono venduti a terzi per poi essere tu alla fine ” IL LORO MIGLIOR PRODOTTO”, ogni click e anche ai giochi si guadagnano SOLDONI, che poi alla fine Mark Zuckerberg incassa e vive da pascia’ –

Sai cosa e’ un SOCIAL NETWORK ? veramente ?

Il Social Network e’ Un servizio di rete sociale“, comunemente e impropriamente chiamato anche social network (dall’inglese social network service), e’ un servizio offerto da Internet, tipicamente fruibile in maniera del tutto gratuita tramite World Wide Web o apposite applicazioni per dispositivi mobili, il cuiunico scopo e’ quello di facilitare la gestione dei rapporti sociali consentendo la comunicazione e la condivisione di contenuti attraverso semplici frasi scritte, collegamenti vari, brani musicali, immagini o anche video.
I social network, nati alla fine degli anni novanta e divenuti molto più popolari nel decennio successivo, permettono agli utenti che li usano di creare un appropriato profilo utente, di organizzare una lista di persone con cui rimanere in contatto, di pubblicare un proprio flusso di aggiornamenti, e, volendo, di accedere anche a quello altrui (questo dipende sia dal social network in questione, sia dalle opzioni di privacy che uno volutamente o meno decide di usare).

E allora vediamo: VIENI SPESSO BLOCCATO INUTILMENTE SENZA ALCUNCHE’ FARE, O ADDIRITTURA METTERE TROPPI LIKE ?
Esempi:
Mettere troppi like ti fa arrivare il blocco che puo’ durare anche 30 gg
Mettere chiedendo di iscriverti a troppi gruppi facendo richiesta puo’ comportare problemi e blocchi.
Chiedere troppe amicizie… ma se non le chiedi?  Blocchi di 30 e 60 gg.
Ho provato a scrivere molto velocemente , ti può apparire “Attenzione che puoi rimanere bloccato dall’accedere, scrivi piu’ piano ”
Commentare spesso puo’ farti arrivare il blocco infame e non puoi commentare sui gruppi.
Commentare la stessa frase e notizia in piuì gruppi et voila’ il blocco di poter commentare sui Gruppi …
Bloccati dal poter fare una chat o commentare,  altro che SOCIAL NETWORK. sopprusi a non finire, con un freddo algoritmo virtuale, altro che persone, altro che gente che ti ascolta.

Sei solo una persona che fa guadagnare pubblicita’ in qualche modo visto che come e’ scritto tutto per i terzi che pagano profumatamente. E che sei il loro calzino per i loro profitti !
E intanto prendi tu i blocchi !!! Lamentarsi non serve a nulla, ma dico HAI CONTROLLATO IL FORUM DI ASSISTENZA ? Pagine finte.

All’assurdo pensi che magari reclutano perditempo che si dilettano a moderare, per cosi dire, aumentando il caos.

Siamo solo polli da batteria.

E se credi di divertirti si vede che di te stesso non hai alcuna stima e per questo che sei il candidato perfetto per essere spennato A loro basta questo, e poi con i tuoi dati potranno fare il bello e cattivo tempo sulla tua esistenza.

I modi sono innumerevoli e sovrastano la banallità del frequentare un social.

Per questo ricorda: Esistono due soli casi in cui la legge autorizza la richiesta di fotocopia del documento di identità:
1) per acquistare la scheda del telefonino (S.I.M.), e ciò in forza dell’art. 6 della legge 155/2005 in materia di contrasto al terrorismo internazionale;
2) nei casi che la richiesta ci venga fatta da una pubblica amministrazione o da gestori di pubblici servizi (es. compagnie elettriche, fornitori di gas, ecc.), in base all’art. 45 del d.P.R. 445/2000.
In tutti gli altri casi possiamo (ed anzi dovremmo) rifiutarci di lasciar fotocopiare il nostro documento di identità, perché non siamo obbligati e il soggetto che ce lo richiede non è autorizzato a farlo.